E' disponibile un nuovo aggiornamento per l’applicazione Facebook Messenger, sviluppata dal social network stesso, che vi da la possibilità di scambiare messaggi e parlare con i vostri amici gratuitamente. Non tutto è però andato come previsto: alcuni clienti Vodafone, seguiti poi da altri Wind e Tim a ruota, ha riscontrato degli addebiti sulla propria sim di 20 centesimi per ogni sms inviato.

L’arcano è presto svelato: l’app, una volta ricevuto l’ultimo aggiornamento, attiva automaticamente l’opzione relativa al rapporto di consegna, un’opzione a mio avviso stupidissima, che serve a darvi la conferma dell’avvenuto ricevimento dell’sms inviato. Detto questo il nostro consiglio è quello di non inviare sms tramite l’app anche se ve ne da la possibilità in quanto non c’è modo ora come ora di disattivare l’opzione.

Vi ricordo inoltre che anche se avete l’opzione disattivata di default dalla schermata messaggi classica di Android, l’app la attiva automaticamente e potreste rischiare di spendere il vostro credito anche se avete la possibilità di inviare sms gratuiti. Evitate quindi l’uso di Facebook Messenger per questo motivo fino ad un ulteriore aggiornamento che speriamo non tardi ad arrivare per non incorrere in questo fastidiosissimo problema.

You have no rights to post comments

Loading feeds...

Logo Design Company