Spesso si necessita di più spazio di swap supplementare (anche solo per particolari operazioni) per migliorare le globali del sistema. Come fare per aggiungere un file di scambio sotto Linux?

In Linux, come nella maggior parte degli altri sistemi operativi Unix-like, è comune l'uso di una partizione di un intero disco rigido per lo swapping.Tuttavia, con il kernel 2.6 di Linux, i file di swap sono altrettanto veloci, come le partizioni di swap vere e proprie. Si consiglia comunque di utilizzare sempre una partizione disco di swap, tuttavia, la flessibilità amministrativa del file, supera quello delle partizioni oltretutto anche con il vantaggio delle enormi capacità che possiedono i moderni dischi.

È possibile aggiungere file di swap come una partizione dedicata o utilizzare le seguenti istruzioni per creare un file di swap:

Procedura per aggiungere un file di swap

È necessario utilizzare il comando dd per creare file di scambio. Dopodiché è necessario usare il comando mkswap per impostare uno spazio di swap di Linux su un dispositivo o in un file.

Accedere come root

Digitare il seguente comando per creare file di swap da 512MB (1024 * 512 = 524.288 block size) nel nostro caso in /:
# dd if=/dev/zero of=/swapfile1 bs=1024 count=524288
 
creazione di uno spazio di swap di Linux:
# mkswap /swapfile1

Attivare /swapfile1 spazio di swap subito:
# swapon /swapfile1

Per attivare /swapfile1 dopo il riavvio del sistema, aggiungere la voce al file /etc/fstab. Aprire questo file utilizzando editor di testo come VI:
# vi /etc/fstab

Aggiungere la seguente riga:
/swapfile1  swap  swap  defaults  0  0

Fatto ciò, al riavvio del sistema monterò il nuovo file di swap automaticamente.

Come faccio a verificare di swap è attivata o no?
Basta utilizzare il comando free:
# free -m

 

You have no rights to post comments

Loading feeds...

Logo Design Company