Mi capita molto spesso utilizzando ubuntu, di aggioranre il sistema, cosa ce in alcuni casi può creare qualche problema se si usano pacchetti modificati o si riteine che altri no vengano aggionati per determiante necessita, esempio classico è un linux installato in guest VMwareo dove sono stati compilati i tools manualmente che necessitano di una versione precisa  di kernel per funzionare correttamente, a questo punto è necessario marcare i pacchetti che vogliamo bloccare prima di effettuare l’aggiornamento, generalmente fatto con apt-get update. Esistono vari metodi da shell per ottenere ciò, per esempio, per bloccare, l’update del pacchetto "nome_pacchetto", ed automaticamente dei pacchetti dipendenti, basta digitare:


Con Apt-get:
Apt sfrutta lo stato dei pacchetti di dpkg perciò per visualizzare lo stato del pacchetto:
dpkg --get-selections | grep nome_pacchetto

Per bloccarlo:
echo "nome_pacchetto hold" | dpkg --set-selections

Per ripristinarlo:
echo "nome_pacchetto install" | dpkg --set-selections

Un altro metodo simile è spiegato QUI utilizzando un file-lista dei paccetti come supporto per la modifica.

Con Aptitude:  (leggi sintassi art1 - art2 )
Per bloccarlo:
aptitude hold nome_pacchetto

Per ripristinarlo
aptitude unhold nome_pacchetto

Per aggiornare dovremo però usare la sintassi "aptitude safe-upgrade"

Personalmente preferisco il metodo Apt-get, Aptitude mi sta ancora un poco indigesto...

You have no rights to post comments

Loading feeds...

Logo Design Company