Nell'annuncio ufficiale del rilascio di KDE 4.5, avvenuto a metà agosto, si parla di oltre 16.000 bug sistemati e 1.723 nuove funzionalità, le quali coinvolgono tutti i "settori" del desktop, con cambiamenti rilevanti sia dal punto di vista grafico sia funzionale, che insieme fanno registrare un considerevole aumento delle prestazioni garantite dall'ambiente grafico. A questo proposito, KDE 4.5 per la prima volta utilizza in modo più esteso il sistema di caching delle applicazioni denominato KSharedDataCache, il cui scopo è velocizzare l'esecuzione del software.

Per quanto riguarda l'aspetto grafico, invece, l'interfaccia è stata sottoposta a numerosi cambiamenti: l'area di notifica è più leggibile e fruibile (tra l'altro le icone sono monocromatiche), mentre il desktop Plasma  è più ergonomico e garantisce maggiore funzionalità, sia per quanto concerne l'organizzazione delle finestre, sia per quel che riguarda la gestione delle attività.

Il window manager KWin, adesso è in grado di riposizionare automaticamente le finestre sullo schermo affinché non si sovrappongano, mentre i desktop virtuali possono essere aggiunti o eliminati al volo per consentire maggiore flessibilità. Dopo diversi anni di meritato servizio, il “motore” di Konqueror e di tutte le applicazioni che fanno uso del web, ovvero KHTML, in KDE 4.5 è stato sostituito da WebKit, ormai utilizzato da Safari, Chrome e presto anche da Firefox. KHTML continuerà comunque ad essere presente in KDE e verrà ulteriormente  sviluppato.

Infine, buona parte del lavoro di aggiornamento è stato dedicato alle applicazioni e ai netbook. Plasma è stato ottimizzato per adattarsi al meglio ai piccoli display dei mini-portatili, mentre i giochi e le applicazioni educational sono state aggiornate e sono cresciute in numero.

You have no rights to post comments

Loading feeds...

Logo Design Company